@chiara.morra

Instagram: @chiara.morra
Website: www.chiaramorra.com

 

1. What’s your story? Where are you from?

Hi! I’m Chiara Morra and I come from Italy, near Turin, but I live hidden between the blooming hills and fruit trees. I’m a freelance illustrator, my home dipped in the green is my studio and my heaven. I love the silence and the colors that this environment gives me.

Ciao! Sono Chiara Morra e vengo dall’Italia, vicino a Torino, ma abito nascosta tra le colline in fiore e gli alberi da frutta. Sono un’illustratrice freelance, la mia casa in mezzo al verde è il mio studio e il mio rifugio. Adoro il silenzio e i colori che questo ambiente mi regala.

Chiara_Morra_01.jpg

2. Tell us about your aesthetic.

I look for simple and gentle lines, few warm colours and dreamy characters: the red cheeks are like a mark, they communicate more than words. When I was baby I believed that there was life in everything, and for this, I draw faces on objects too. After all, an illustration can be also everything that is not seen, with eyes wide open.

Ricerco le forme semplici e morbide, pochi colori caldi e personaggi sognanti: i pomelli rossi sono come un timbro, comunicano più delle parole, che né loro né io spesso trovo. Da piccola credevo che ci fosse vita in ogni cosa, per questo disegno le faccine anche sugli oggetti. Dopo tutto l’illustrazione può anche essere tutto ciò che non si vede, ad occhi aperti.

3. What is your favourite medium and why?

Definitely digital illustration, my love is unconditional towards Illustrator. I think I got very fond of digital colouring because when I started my studies it was the technique that was criticised the most. So I decided, on the contrary, to extrapolate all the most positive aspects and make them mine. Indeed it is extremely fast, versatile and above all, it is always possible to go back.

Sicuramente l’illustrazione digitale, il mio amore è incondizionato verso illustrator. Credo di essermi avvicinata tantissimo alla colorazione digitale perché quando ho iniziato gli studi era la tecnica che veniva più criticata; così ho deciso al contrario di estrapolarne tutti gli aspetti più positivi e farli miei. Infatti è estremamente veloce, versatile e soprattutto è sempre possibile tornare indietro.

4. What is your artistic process like?

I always start with a brainstorming, on a big piece of paper, when I visualise the right idea in the sea of words I start to draw. Always with the pencil. Then I bring the sketch on Illustrator and retrace everything to define the geometric shapes at best. I prepare a limited color palette, about 5 colors maximum. I think the atmosphere in my works is 50% of the work.

Inizio sempre con un brain storming su un grandissimo foglio di carta, quando visualizzo l’idea giusta nel mare di parole inizio a disegnare. Sempre a matita. Successivamente riporto lo schizzo su Illustrator e ritraccio tutto per definire al meglio le forme geometriche. Preparo una palette colori limitata, circa 5 colori massimo, credo che l’atmosfera nei miei lavori sia il 50 % del lavoro.

5. Who and/or what inspires your work?

The curiosity of every day: from books to movies, to people, to animals, too small common objects. For me there is a sort of cosmic pantheism of ideas: from everything can be born something.

La curiosità di ogni giorno: dai libri, ai film, alle persone, agli animali, fino ai piccoli oggetti di uso comune. Per me esiste una sorta di panteismo cosmico delle idee: da tutto può nascere qualcosa.

6. What role does art play in your life? How does it change the way you view the world?

It’s all for me. It represented, in some very dark years of my life, the only reason to live. It’s a daily therapy to better understand yourself and the others.

È tutto per me. Ha rappresentato, in alcuni anni molto bui della mia vita, l’unica ragione per vivere. È una terapia quotidiana per capire meglio se stessi e gli altri.

Chiara_Morra_03

7. Where did you study?

I majored in Illustration and Communication Arts at IED (Institute European of Design) in Turin, thanks to a scholarship.

Mi sono laureata in Illustrazione e Comunicazione Visiva allo IED (Istituto Europeo di Design) a Torino, grazie a una borsa di studio.

8. Where do you see yourself in five years?

I would like to build a career as a professional illustrator. Growing up as an illustrator to become better and better, I still have a lot to learn. And travel more!

Vorrei costruirmi una carriera da illustratrice professionista. Crescere come illustratrice per diventare più brava, ho ancora molto da imparare. E viaggiare di più!

9. What about in ten?

To reach the peak of my professional career, I would like to link the illustration to the world of animation and/or industrial design. Why not, maybe create a personal brand? Or join a team to make an animated short? We’ll see!

Raggiungere l’apice della mia carriera professionale, mi piacerebbe legare l’illustrazione al mondo dell’animazione o del design industriale. Perché no, magari un brand personale? O far parte di un team per realizzare un corto animato? Vedremo!

10. What do you hope to achieve with your art?

I hope to be able to move as many people as possible. If possible sensitise them to important topics. Illustration is a channel to convey what words can not say, what it transmits is invisible but sensitive. This is the magic!

Spero di riuscire a emozionare il maggior numero possibile di persone. Se possibile sensibilizzarle verso temi importanti. L’illustrazione è un canale per veicolare ciò che le parole non sanno dire, è invisibile ma sensibile ciò che trasmette. Questa è la magia!

Chiara_Morra_06

11. Now, tell us a little more about you as a person: what is your favourite food?

Like a good Italian and a lover of savoury foods. The pizza of course, full of fresh seasonal vegetables.

Da buona italiana e amante del salato: la pizza, piena di verdure fresche di stagione.

12. Favourite book?

It is impossible to choose, every week I start a new one and every time I’m amazed by something different. I would like to mention the first book that I’ve ever had, which marked and influenced my work a lot: “The new ABC” illustrated by Oda Taro. It’s no coincidence that It’s super flat and minimal, which has two super cute pandas as mascots.

È impossibile scegliere, ogni settimana ne inizio uno nuovo e ogni volta mi stupisco per qualcosa di diverso. Mi piacerebbe citare il primo libro che ho avuto in assoluto, che ha segnato e influenzato molto il mio lavoro: “Il nuovo abbecedario” illustrato da Oda Taro. Non a caso super flat e minimal, che ha come mascotte due panda super teneri.

13. Favourite genre of music?

I listen to everything, from jazz to metal but, when I work I prefer indie rock or electronic.

Ascolto un pò di tutto, dal jazz al metal ma, quando lavoro indie rock oppure elettronica.

14. What are your hobbies?

Surely cooking, I spend a lot of time experimenting and preparing jams with the fruits of my trees. I’m vegan so I cook without ingredients of animal origin, but I can assure you that my mayonnaise would deceive even the best palates. I love the correlation between culinary art and illustration: every day you can create something new, always starting from pre-existing ingredients.

Sicuramente cucinare, passo molto tempo a sperimentare e a preparare marmellate con la frutta dei miei alberi. Sono vegana quindi cucino senza ingredienti di origine animale, ma posso assicurarvi che la mia maionese ingannerebbe anche i migliori palati. Amo la correlazione tra arte culinaria e illustrazione: ogni giorno puoi creare qualcosa di nuovo, partendo sempre da ingredienti già preesistenti.

15. If you weren’t an artist, what would you be?

I don’t know, maybe if I had received the letter from Hogwarts, yes, I could have become an excellent witch!

Non lo so, forse se avessi ricevuto la lettera da Hogwarts sì, sarei potuta diventare un’ottima strega!

Chiara_Morra_02Chiara_Morra_08Chiara_Morra_05Chiara_Morra_04